Il gatto Ezechiele

Tra cinguettanti rami e ariosi balconi

la primavera è venuta

rinnovando i colori degli abiti.

Il gatto Ezechiele

fa giravolte, saltella

gioca con i riflessi.

C’è chi giura

che in primavera

gli spuntano settantasette code

e dal pelo sbuca

una luce magnetica.

Guizza dietro le case popolari

un’allodola.

Intanto il gatto Ezechiele

d’istinto sfrecciando

scoperchia un bidone

da cui esala

putrescente odore di merluzzo.

Il bollettino meteorologico

annuncia grosse nuvole e piogge.

La primavera, si sa,

è speranza e fermento.

 

 Ultima poesia di Michele Sovente. Non aveva ancora 63 anni.

Annunci

Informazioni su italulyxes

Sono un archeologo italiano che ha fatto importanti scoperte soprattutto a Ercolano, con l'aiuto della National Geographic Society. Se n'è trattato nei principali "media" del mondo. Ho guidato Mostre di Pompei in molti paesi europei e negli Stati Uniti.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il gatto Ezechiele

  1. italulyxes ha detto:

    Michele Sovente si è spento nella sua casa di Cappella, Monte di Procida, il 25 marzo. Docente di antropologia culturale all’Accademia di Belle Arti di Napoli, aveva scritto molti libri di poesie.

  2. Grazie per avermi aperto la porta del tuo interessantissimo blog….buon pomeriggio Mi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...